Sacro e profano

 

Easy3D si occupa di  acquisizioni dirette e di scansioni 3d dal vero di opere, statue, manufatti, sculture, reperti e persone con l’ausilio di scanner 3d professionali  (Einscan Pro 2X Plus), effettuate nel luogo originario ove si trova l’opera o trasferendo la stessa presso la propria sede, qualora trasportabile.

In alternativa alla scansione 3d dal vero si opta per una ricostruzione 3d indiretta del suo modello 3d digitale, mediante modellazione organica con software di 3d sculpting a partire da una serie opportuna di immagini di riferimento riprese da piu’ angolazioni intorno al soggetto.

Acquisendo la volumetria dell’oggetto-soggetto fisico mediante tali tecnologie (dirette o indirette), è possibile ottenerne il suo modello digitale tridimensionale “virtuale”: un file 3d stampabile in materiale solido con stampanti 3d, eventualmente modificabile – prima della stampa- in alcune sue parti.

Grazie alle tecnologie di scansione, modellazione3d e stampa, è possibile ottenere repliche del tutto simili nei dettagli e nella fisionomia, in una scala di misura fedele al vero (repliche 1:1) o in scala variata, ridotta o aumentata, realizzando miniature o ingrandimenti del soggetto/manufatto acquisito.

Tali riproduzioni solide potranno in seguito essere personalizzate cambiando la tipologia di materiale stampato (polimeri a base plastica o resine ad alta definizione), o mediante operazioni di post-produzione in una fase successiva alla stampa:  assemblaggio di elementi e parti, trattamenti protettivi da agenti esterni, finiture speciali, colorazione a mano  o verniciatura monocolore.

Si apre così la strada ad un’infinita gamma di applicazioni in molteplici settori legati ai Beni Culturali:

– Realizzare copie di statue religiose o di opere in restauro, di reperti di archeologia e manufatti di collezioni museali, di sculture e scenografie di medie e grandi dimensioni;

– Ottenere repliche di opere  per creare percorsi espositivi, formativi, musei tattili, esposizioni all’aperto evitando gli spostamenti delle opere dalla loro collocazione originaria e il rischio di deterioramento dell’ originale;

– Ricostruire elementi e parti, di apparati decorativi, statue o reperti, ormai perduti o danneggiati rigenerando mediante software di modellazione 3d le forme orginarie sulla base di immagini e documentazioni, o in alternativa, ricostruendo il loro modello digitale da stampare sfruttando la simmetria o la specularità degli elementi rimasti ancora integri (scansioni3d e successive modifiche). Applicazioni nel settore del restauro. 

– Ricreare plastici di edifici e costruzioni non piu’ esistenti sfruttando le mappe virtuali 3d e creando modellini in scala ridotta a fini di esposizione o divulgazione;

– Realizzare repliche di opere e oggetti da utilizzare come master/positivi sui quali creare stampi negativi a contatto e stampi per micro-fusioni, in modo da proteggere l’opera originale dal contatto diretto con i materiali potenzialmente nocivi usati per la creazione degli stampi;

– Creare  copie di statue o mezzobusti utili nello studio preparatorio nei settori delle arti scultoree, scenografia, o a fini documentaristici per museografia o archiviazione;

– Realizzare statuine personalizzate, action figure e MiniMe, busti e statue fedeli nelle fattezze al soggetto di riferimento.

 

EASY3D SHOP LAB PALERMO

 

TIPOLOGIE DI ACQUISIZIONE DEL MODELLO

ACQUISIZIONE DIRETTA MEDIANTE SCANSIONE 3D

Nel caso di opere scultoree, statue e busti, apparati decorativi o reperti da acquisire digitalmente e poi riprodurre mediante stampa 3d, si può optare -previa autorizzazione concessa- per l’acquisizione non invasiva dell’opera con scansioni dal vero con scanner 3d professionali portatili (Einscan 2xPro Plus, coadiuvate da una serie di immagini fotografiche ad alta risoluzione scattate all’oggetto da molteplici punti di vista.
Operando la scansione 3d direttamente nel luogo ove si trova l’opera non si avrà pertanto la necessità di dover spostare il modello dalla sua collocazione evitando così possibili danneggiamenti. 
Il file-modello 3d ottenuto dalla scansione diretta potrà quindi essere riprodotto in scala variata (ingrandimenti o miniature dell’originale) o fedele per realizzare repliche identiche all’originale.

Alcune applicazioni:

  • Copie tattili o repliche di opere, statue o apparati a fini espositivi o di archiviazione, presso gallerie o musei;
  • Copie speculari e simmetriche rispetto all’unico originale rimasto integro, sottoposto a scansione 3d per poter ricostruire elementi andati perduti, rotti o parti deterioratesi nel tempo; 
  • Master sui quali creare stampi a contatto (in negativo) dentro cui colare diversi materiali (es. gesso, argilla, paste polimeriche, metallo, etc),  in modo da poter ottenere successivamente molteplici copie dallo stesso stampo.
  • Modelli solidi di opere da utilizzare per studi di approfondimento e prove non invasive di reintegrazione e restauro. 

 

RICOSTRUZIONE INDIRETTA A PARTIRE DA FOTOGRAFIE 

A partire da una serie di opportune immagini fotografiche di buona qualità scattate al soggetto di riferimento da più angolazioni (viste frontali, laterali, posteriori), è possibile ridisegnarne il modello 3d con tecnica indiretta utilizzando programmi di 3d Sculpting e modellazione 3d organica, fino ad ottenere la verosimiglianza desiderata e un file corretto e stampabile.
Successivamente il modello 3d ricostruito verrà riprodotto in materiale solido con tecnologia a filamento e polimeri plastici (nel caso di opere di medie e grandi dimensioni), o con tecnologia in resina stereolitografica (nel caso di opere di piccole e medie dimensioni), monocolore o successivamente verniciato o dipinto.

Per ottenere dei buoni risultati a livello di verosimiglianza rispetto al soggetto fisico è necessario disporre di diverse fotografie dell’opera-oggetto da riprodurre, con buona qualità e a fuoco, ove siano comprese le viste frontali, laterali, posteriori, superiori ed inferiori, alcune immagini globali e immagini ravvicinate dei dettagli e di tutte le parti costitutive.

 

TECNOLOGIE E MATERIALI

I disegni tridimensionali (file 3d .Stl) ottenuti sono stampabili in qualsiasi dimensione desiderata: repliche fedeli in scala 1:1, statuine a figura intera in scala ridotta, busti in scala personalizzata, miniature o ingrandimenti. 
I materiali utilizzati nelle riproduzioni 3d comprendono una vasta gamma di materiali polimerici, disponibili in molteplici tonalità cromatiche: il PLA, il piu’ economico ed adatto per ogni dimensione di stampa, con un’ ottima resa cromatica e un miglior rapporto qualità/prezzo, e la RESINA, ideale per miniature o repliche di medie o piccole dimensioni ricche di dettagli, con alta definizione e finitura liscia priva di ordito o trama.

Tecnologia 3D a fusione di filamento (FDM)
Materiale: Polimero plastico Pla. Ideale per stampe di dimensioni medio-grandi. Bassa-media-alta risoluzione. Stampe monocolore (ampia gamma colori) o verniciate / dipinte a mano in post-produzione. Trattamenti protettivi, fondi preparatori, finiture effetto pietra, bronzo, oro, rame, marmo.
» SCOPRI LA TECNOLOGIA FDM

Tecnologia 3D Stereolitografia Resina (SLA – LCD) 
Materiale: Resine acriliche plastiche ad alta risoluzione, elevato dettaglio e superficie levigata. Ideali per piccoli e medi volumi di stampa. Stampe monocolori (nero, grigio, bianco, semitrasparente) o verniciate / dipinte a mano in post-produzione. 
» SCOPRI LA TECNOLOGIA IN RESINA

 

DIMENSIONI DELLE RIPRODUZIONI

Le dimensioni di stampa delle riproduzioni in unico pezzo variano da circa 1/2cm (tecnologia Sla in resina per dettagli minuti ed elementi sottili) fino a 50-60cm e oltre in altezza (tecnologia Fdm in Pla).
Nel caso di riproduzioni di altezza superiore a 50cm o fino a 1 metro e oltre, quindi nel caso di ingrandimenti, copie in scala fedele o progetti di grandi dimensioni, si procederà con la suddivisione del modello3d e con tecnologia a filamento Fdm, con successivo assemblaggio delle singole parti in fase di postproduzione su anima interna, finitura delle linee di giunzione e delle superfici, trattamenti e fondi protettivi.

 

POSTPRODUZIONE E FINITURA

Conclusa la fase di stampa dell’opera si procede alla rimozione manuale dei supporti e sostegni inseriti dal software di slicing durante la fase di stampa per evitare la colatura del materiale durante la fase di stampa del modello.
Su richiesta si effettuano operazioni di post-produzione extra quali: levigatura delle superfici per finiture extra-lisce;  applicazione di fondi preparatori o resinature  impermeabili da agenti esterni, verniciatura ad effetto simil metallo (bronzo, oro, rame, acciaio-cromo), finiture effetto simil gesso bianco, simil pietra bianca ruvida, granito di marmo puntinato; colorazione a mano di piccoli dettagli o porzioni; applicazione finale di finiture protettive da esterno contro le intemperie e gli agenti atmosferici.

STATUINE PERSONALIZZATE E BUSTI

A partire da una scansione 3d diretta o da una serie di opportune immagini scattate al volto del soggetto in posa, è possibile ricostruire la fisionomia del volto ricavandone il modello/file digitale 3d da stampare, rimodellandolo con programmi di 3d sculpting per migliorarne la verosimiglianza fino ad ottenere il risultato desiderato.
Questo modello digitale del volto verrà poi assemblato su modelli3d di corpi standard o su corporature con abiti ridisegnati ad hoc secondo richieste specifiche, per realizzare statuine solide a figura intera o con taglio amezzobusto.
Terminata la fase di creazione del modello3d digitale si procederà quindi alla fase di stampa finale con le tecnologie, le dimensioni e i materiali preferiti: resina ad alta definizione o polimero plastico, finitura monocolore o successivamente dipinta a mano.

Invio Foto – Linee guida:

Si consiglia di fornire via e-mail tre o piu’ fotografie ben a fuoco e scattate in primo piano (inquadratura ad altezza spalle formato ritratto) al volto del soggetto: una foto con vista frontale, una foto del profilo destro, una foto del profilo sinistro (scatti possibilmente omogenei tra loro e non ripresi di 3/4). Il soggetto è in posa con espressione seria, con ovale viso, forma della testa, lineamenti del viso ben visibili e comprensibili.
All’occorrenza possono essere utili alcune fotografie a figura intera scattate da più punti di vista (frontale, laterale posteriore) per poter ridisegnare fedelmente abiti, altezze e corporatura.